5 fantastiche concept car del salone di Francoforte 2017

Scopriamo le 5 migliori concept car del Salone di Francoforte 2017 che anticipano le auto che guideremo nel futuro. Si tratta di Mini Electric Concept, Mercedes GLC F-Cell EQ Power, Skoda Vision E Concept, Smart Vision EQ ForTwo Concept e Renault Symbioz.

 

Mini Electric Concept

Al Salone di Francoforte il Gruppo BMW presenterà la Mini Electric Concept, ovvero la prefigurazione di quello che nel 2019 diventerà un modello di serie 100% elettrico. “L’elettrificazione sistematica del marchio e della gamma dei prodotti rappresenta un pilastro fondamentale della nostra strategia” – ha commentato Harald Krüger, numero uno del Gruppo tedesco La Casa madre non ha ancora diffuso le caratteristiche tecniche della Mini Electric Concept ma il responsabile dei marchi Mini, Rolls-Royce e BMW ha detto che “Con il suo caratteristico go-kart feeling e con il potente motore elettrico, la Mini Electric Concept è molto divertente da guidare, rimanendo adatta ad un uso quotidiano e producendo zero emissioni. È così che noi immaginiamo la mobilità elettrica nel mondo di domani”.

Mercedes GLC Fuel Cell EQ Power

Elettrico ma anche a idrogeno. Il futuro della mobilità Mercedes si muove su due direzioni parallele e sostenibili. E al Salone di Francoforte 2017 la Casa di Stoccarda presenta non solo una nuova concept car elettrica, anticipazione di una Classe A zero emissioni, ma anche il prototipo della sport utility GLC F-Cell. Ossia equipaggiata con propulsore alimentato da celle a combustibile a idrogeno e batteria agli ioni di litio ricaricabile alla spina, per un’autonomia complessiva di 500 km.

Skoda Vision E-Concept

Come ogni concept che si rispetti anche la Vision E Concept adotta soluzioni che difficilmente potremo vedere prodotte in serie, ma da buon prototipo dimostrativo serve comunque a lanciare la classica “pietra” nello stagno su quello che sarà il design che il brand boemo cercherà di proporre nei prossimi anni. Ma il concept che Skoda porterà sotto i riflettori di Francoforte anticiperà anche un salto tecnologico evidente che si appresta a compiere la Casa facente parte del Gruppo Volkswagen, verso un mercato automobilistico a zero emissioni. Lungo quasi 4 metri e 70 centimetri si propone con linee dinamiche e fluide, con un frontale che sembra scolpito in un blocco unico. La novità più corposa arriva comunque dalla propulsione, garantita da due motori elettrici che sprigionano una potenza massima di 306 cavalli e la distribuiscono su tutte e quattro le ruote. Ben 500 km l’autonomia massima dichiarata dalla Casa.

Smart Vision EQ Fortwo Concept

Smart si proietta al futuro immaginando come sarà la mobilità dei prossimi anni all’interno delle nostre città e lo fa presentando una nuova concept car: la Vision EQ Fortwo. Si tratta di un prototipo di city car futurista che ha tutte le caratteristiche tipiche dei veicoli pensati per il domani: connessione, guida autonoma, condivisione ed alimentazione elettrica. Il nuovo prototipo di Smart, che debutterà in pubblico all’attuale Salone di Francoforte, rende concreta la visione della mobilità cittadina del 2030. Tra poco più di 10 anni il marchio del Gruppo della Stella immagina che ci si muoverà molto di più con i servizi di car sharing, cosa che sarà totalmente automatizzata Grazie ad una serie di algoritmi predittivi basati sull’intelligenza artificiale.

Renault Symbioz

L’auto come parte viva della casa. Vissuta anche quando è parcheggiata e per il 50% del suo tempo inutilizzata. Più che un sogno è una visione sul futuro dell’automobile che Renault porterà al Salone di Francoforte con il prototipo Symbioz. L’auto, spiega il designer, «avrà una presenza molto più integrata rispetto a oggi, sarà connessa come i nostri smartphone e avrà un ruolo attivo, permettendoci di recuperare il tempo perduto nelle infinite code che rubano spazio alla nostra vita». Immaginando allo stadio conclusivo un veicolo che possa muoversi autonomamente è possibile pensare all’automobile come a un ufficio viaggiante o uno spazio per riposarsi, persino un posto per chiacchierare o collegarsi al mondo esterno sfruttando la rete dei social network. Perché a guidare ci penserà lei.

 

Condividi e lascia un mi piace:
20

Leave a Reply